Guasti Comuni, Guida

Perchè si apre la valvola di sicurezza della caldaia?

Valvola di Sicurezza: Perchè la valvola di sicurezza perde acqua?

Ti è mai capitato di trovare una pozzanghera vicino alla tua caldaia e di chiederti il perché? Molto probabilmente la protagonista di questo scenario è la valvola di sicurezza della caldaia, che appare come il direttore d’orchestra della pressione all’interno dell’impianto.

Quando la caldaia si mette a suonare la sinfonia della perdita, è segno che la pressione è salita alle stelle, oltre i 3 Bar, e la valvola di sicurezza entra in azione, liberando acqua per riportare tutto alla normalità. Non preoccuparti, non è un segno di fine vita per la tua caldaia; ci sono spiegazioni e soluzioni per questo, e oggi ti guiderò attraverso i dettagli!

Cos’è la valvola di sicurezza?


La valvola di sicurezza della caldaia è un componente fondamentale dell’impianto di riscaldamento. Si tratta di un dispositivo automatico progettato per regolare la pressione dell’acqua all’interno della caldaia. La sua funzione principale è prevenire l’aumento eccessivo della pressione, che potrebbe danneggiare l’apparecchio o addirittura causare un’esplosione. In pratica, la valvola di sicurezza interviene automaticamente per rilasciare la pressione in eccesso, garantendo così un funzionamento sicuro dell’impianto. La sua presenza è essenziale per evitare incidenti o situazioni potenzialmente pericolose legate al sistema di riscaldamento.

Valvola Di SicurezzaBosch
Valvola di Sicurezza Bosch.

Come funziona la valvola di sicurezza

La valvola di sicurezza della caldaia è un sistema composto da due valvole posizionate all’interno di una custodia in ottone o nichelata, che ha la forma di una T rovesciata. È facilmente identificabile per l’estremità di colore rosso o talvolta nero con impressa la scritta “3 bar”, che rappresenta il livello massimo di pressione consentito in un impianto di riscaldamento.

Il compito del sistema di valvole è di scaricare l’acqua in eccesso all’esterno dell’impianto quando la pressione supera il livello massimo consentito, garantendo così il corretto funzionamento del circuito e prevenendo danni gravi. Una volta che la pressione si è ridotta e la situazione torna sotto controllo, le valvole si chiudono automaticamente.

In condizioni normali, è possibile regolare la pressione in caldaia semplicemente riducendo la temperatura, senza necessità di intervento della valvola di sicurezza. Tuttavia, la valvola entra in azione quando altri dispositivi di controllo della pressione non funzionano correttamente, garantendo la sicurezza dell’impianto e degli utenti.

Come pulire la valvola di sicurezza

La manutenzione periodica della caldaia è fondamentale per prevenire malfunzionamenti che possono causare perdite d’acqua dalla valvola di sicurezza. È altrettanto importante eseguire regolarmente un’operazione di pulizia della valvola stessa.

Per eseguire questa operazione, è sufficiente svitare la valvola e controllare la presenza di incrostazioni di calcare che potrebbero danneggiare la guarnizione nel tempo. Utilizzando un anticalcare apposito, possibilmente ecologico, è possibile rimuovere completamente il calcare e ripristinare il corretto funzionamento della valvola.

Una manutenzione preventiva e una pulizia regolare della valvola di sicurezza assicurano il corretto funzionamento della caldaia e contribuiscono a mantenere un sistema di riscaldamento efficiente e sicuro

Quando sostituire la valvola di sicurezza

Di solito, la valvola di sicurezza della caldaia è progettata per durare circa 36 mesi, come indicato sul certificato di omologazione fornito al momento dell’installazione e della prima accensione dell’apparecchio.

La sostituzione della valvola di sicurezza dovrebbe essere effettuata alla scadenza di questo periodo, oppure quando la caldaia continua a perdere acqua nonostante la pressione sia inferiore a 2 Bar. Questa operazione richiede l’intervento di un tecnico qualificato per evitare danni o malfunzionamenti.

La procedura consiste nel svuotare l’acqua attraverso il rubinetto di scarico, svitare la valvola vecchia e installare quella nuova al suo posto. Per svitare la valvola, che può essere a vite o a innesto, sono necessarie le chiavi adeguate. Una volta sostituita la valvola, l’impianto può essere riempito nuovamente con acqua.

I principali motivi per cui la valvola di sicurezza della caldaia perde acqua

1. La valvola sicurezza perde acqua a causa dal vaso espansione

Questo è il compagno fedele della tua caldaia, quello che controlla l’impennata della pressione. Con l’aumentare della temperatura, anche la pressione si alza, e il vaso di espansione è lì pronto a compensare questi sbalzi. Ma se questo compagno fedele è danneggiato, ecco che si manifestano i problemi. Una membrana rotta o un serbatoio mal funzionante aprono le porte a quella pressione esorbitante che fa agire la valvola di sicurezza.

Vaso Espansione Lamborghini
Esempio di vaso espansione.

2. La valvola sicurezza perde acqua a causa dello scambiatore bucato

Il luogo magico dove l’acqua viene riscaldata senza confondersi tra circuito di riscaldamento e quello sanitario. Ma se c’è una perdita, le acque si mischiano e puff! Ecco che la pressione sale alle stelle e la valvola di sicurezza entra in azione liberando acqua.

Scambiatore
Esempio di Scambiatore.

3. La valvola sicurezza perde acqua a causa del rubinetto di carico

È il responsabile per rabboccarla quando è debole e senza energia, ma se non riesce a chiudere bene, l’acqua penetrerà dentro la caldaia, aumentando lentamente la pressione verso il limite dei 3 Bar. Il mio consiglio? Non perdere tempo a pulirlo, sostituiscilo direttamente!

Rubinetto di carico
Esempio di Rubinetto di Carico

4. La valvola di sicurezza gocciola

Se la pressione non è alta ma la valvola insiste nel perdere acqua allora vuol dire che è arrivato il momento di dirle addio e di procedere all’acquisto di una nuova. Con il tempo, il calcare gioca brutti scherzi, corrode le guarnizioni, e trasforma quelle goccioline in una potenziale cascata.

Quanto costa una valvola di sicurezza?

Il costo della valvola di sicurezza della caldaia può variare considerevolmente a seconda del marchio e del modello specifico della caldaia. I prezzi possono oscillare dai 5 Euro fino a oltre 30 Euro per i modelli più sofisticati e di marca.

Tuttavia, una stima approssimativa indica che il prezzo medio di una valvola di sicurezza per caldaia si aggira intorno ai 12 Euro. È importante considerare che questo costo può essere influenzato da diversi fattori, come la disponibilità sul mercato, l’efficacia del dispositivo e la sua durata nel tempo.

In sintesi

Ricordate, quando si tratta della vostra caldaia, un po’ di prevenzione può salvare non solo il portafogli, ma anche la serenità di casa vostra. Così, la prossima volta che date un’occhiata alla vostra caldaia, fate un piccolo cenno di ringraziamento alla vostra laboriosa valvola di sicurezza.

Dopotutto, è lei la custode silenziosa della vostra tranquillità domestica

La tua valvola di sicurezza ha smesso di funzionare? Possiamo aiutarti.
Visita il nostro shop e trova il ricambio originale adatto a te!

Quanto spesso devo pulire la valvola di sicurezza della mia caldaia?

Consigliamo di pulire la valvola di sicurezza almeno una volta l’anno durante la manutenzione periodica della caldaia per assicurarsi che funzioni correttamente e che non ci siano accumuli di calcare che potrebbero comprometterne l’efficienza.

Posso sostituire la valvola di sicurezza della caldaia da solo?

Sebbene possa sembrare un intervento semplice, la sostituzione della valvola di sicurezza richiede specifiche competenze tecniche e attrezzi adeguati. È quindi sempre bene affidarsi a un tecnico qualificato per evitare il rischio di danneggiamenti alla caldaia o installazioni non corrette che potrebbero compromettere la sicurezza.

Come posso sapere se la valvola di sicurezza della mia caldaia deve essere sostituita?

Ti consigliamo di sostituire la valvola di sicurezza ogni 36 mesi secondo le indicazioni del produttore o immediatamente se si notano perdite d’acqua persistenti anche quando la pressione della caldaia è inferiore a 2 Bar. Un’altra indicazione può essere un malfunzionamento dopo aver effettuato tutti i controlli e pulizie standard.

La perdita d’acqua dalla valvola di sicurezza indica sempre un problema?

Una perdita occasionale può essere normale, in seguito a picchi di pressione all’interno della caldaia. Tuttavia, se la perdita è continua o frequente, potrebbe indicare un problema più serio che richiede l’attenzione di un tecnico qualificato.

Quanto costa l’intervento di un tecnico per la sostituzione della valvola di sicurezza?

Il costo dell’intervento tecnico può variare in base alla località, al tipo di caldaia, e alla complessità dell’installazione necessaria. Di solito, questo costo si aggiunge al prezzo della valvola di sicurezza, che oscilla dai 5 ai 30 Euro a seconda della marca e della tipologia. Ti consigliamo di richiedere preventivi a più tecnici per trovare il miglior rapporto qualità-prezzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *